intestazione

20081126

il mio paccocelere3

Stavo vedendo il tracking di un pacco inviato tramite il servizio Paccocelere3. Perche' il mio alimentatore della Enermax che dovevo inviare alla casa costruttrice con sede a Milano in via Monza mi viene segnalato in consegna... A MONZA???
Photobucket - Video and Image Hosting

Photobucket - Video and Image Hosting

20081125

Stories

Ormai e' passato piu' di un anno, ma mi ricordo quel pomeriggio come fossero fatti accaduti pochi minuti fa.
Ero terrorizzato dalle selezioni rigidissime, avevo sentito che puntavano a ridurre i candidati... il giorno prima ne avevano mandati a casa la meta', durante la mattinata un'altra decina: eravamo rimasti in meno di quaranta.
Poi la notizia "in questa fase mattutina verranno annunciati i pochi che saranno ammessi, gli altri rimarranno un'altro giorno per accertamenti. Tuttavia se non passate ora sara' piu' difficile...". Poi dopo ora di pranzo fanno un po' di nomi, tra cui il mio; io che non so dove guardare, tutti che mi guardano "guarda lui e' passato subito"...
Poco dopo recupero i bagagli e mi incammino per tornare a casa. Mi viene in mente di avvertire quelle poche persone che sarebbero state felici per me; per primo telefonai a HF, ecco questo invece l'avevo rimosso ma ora mi torna in mente (e mi fa male)... lui non era contento - e ora capisco anche il perche', capisco perche' aveva ragione.
Poi chiamo la 先生, anzi no le mando un sms. E con la stessa confusione di non sapere se scrivere o parlare che per errore faccio partire il lettore mp3 sul cell, che in shuffle e con due giga abbondanti di brani, mi fa partire Stories di Hitomi. Per un attimo mi scema il nervoso e la tensione, metto gli auricolari e mi fermo a sentirla vicino al baretto all'incrocio con viale Giulio Cesare. Nel frattempo scrivo per sms l'unica cosa che mi venne in mente: "IL GROSSO E' FATTO!" - e lo invio.
Solo ora mi rendo conto che "il grosso" non era quello.
I want to protect you
Just with that wish alone

20081123

Gundam 00 - 2nd season
- prime impressioni su DoubleO -

Ho visto fino alla sesta puntata. Mi sta prendendo poco, ad eccezione della sesta per l'appunto. La delusione di Code Geass R2 e' ancora viva... ad ogni angolo sento puzza di assurde trovate sensazionalistiche per fare fanservice, prima su tutte l'onnipresenza di quell'imbecille li... il fidanzato della tizia ancora piu' imbecille che c'ha rimesso la mano nella prima stagione: se non avessero voluto fare stupido fanservice sarebbero morti come la sorella maggiore di lui; anzi no, non li avrebbero proprio messi nell'anime.
I Meister sparpagliati di cui si va al recupero, volti che in alcuni casi si fa fatica a giustificare la presenza, la voluta riproposizione di nuovi mezzi che siano contemporaneamente "completamente nuovi" e "del tutto simili ai vecchi", il conteggio delle fornaci solari che continua a non tornarmi... Anche le sigle, sia OP che END non mi piacciono molto.
L'unica cosa che mi sta piacendo e' quello che sta sopra a tutti gli avvenimenti, sopra a tutti i personaggi: i misteriosi ideali di Aeolia Schenberg. Infatti piu' si va avanti piu' si incontrano persone che motivano i loro comportamenti come rispettosi dei dettami di detto adoratore della pace suprema... ma allora chi e' il buono? Chi il cattivo? Perche' tutti lo fanno per Aeolia Schenberg e tutti si picchiano? Ma i buoni sono davvero tutti buoni? E i cattivi sono davvero tutti cattivi?
La prima puntata rasenta l'insufficienza, la seconda piu' o meno, e introduce elementi che fanno confusione forse solo per mantenere vivo un po' di interesse. Poi vabbe' l'accensione del 00 (che per questioni di lettura, che approvo pienamente, cominciera' a venire chiamato DoubleO dai bravi StarSubber) con Setsuna F. Seiei che piu' o meno dice "ah non ho sufficiente energia da metterlo in moto: allora... TRANS-AM!" quello devo dire e' stato un momento d'azione carino/entusiasmante. Poi cretinate varie che non capisci se alla Sunrise hanno l'asso nella manica oppure no... fino alla puntata 6.
La puntata 6 e' stata dannatamente interessante: il passato di Miss Sumeragi Lee Noriega che affiora, con un flashback decisamente lungo e che dice molto, lasciandoci ancora ignari di alcuni nuovi dettagli, tra cui un passato gomito a gomito in collaborazione con □□□□□□□ (ops non s'e' letto? che peccato chissa' dove ho sbagliato...)
Poi ancora fasi di "umanizzazione" da persone da cui non te lo saresti aspettato, che per alcuni personaggi un po' piacciono e un po' (troppo) fanno fanservice, ma in fondo tornano davvero bene nel contesto della guerra che ormai i Meister hanno provocato.
Ancora piu' di R2, alla Sunrise hanno messo mooolta carne sul fuoco, ma pare che questa volta ci sia un bravo cuoco a cucinare.
Il problema che non capisco.. e' cosa mi continua a farlo paragonare a R2...
Gundam Seravee Gundam DoubleO Gundam Cherudim Gundam Arios

20081119

I colori delle automobili...

Mercedes: auto anonime che si spacciano per eleganti. Il grigio va piu' che bene, essendo un colore anonimo che cerca di spacciarsi per elegante.
BWM: Marca aggressiva per persone che vogliono eleganza sportiva. Per questo genere di indecisi propongo un volgarissimo rosso ma che sia contemporaneamente a strisce e a macchie grigie. Cosi', tanto per richiamare un po' di eleganza.
Audi: sono loro che negli ultimi anni hanno dettato la moda del bianco. A5 e R8 sono soldi buttati se non acquistate bianche. La A3 sta bene in un po' tutti i colori, il problema sono i proprietari che non vanno quasi mai bene.
Volkswagen: con quasiasi colore esteticamente continueranno a fare sempre un po' schifo, in auto del genere e' durata e meccanica che contanto. La Golf col grigio fumo (o grigio canna di fucile) rende discretamente. La Scirocco sta bene con tinte vivaci, EOS e Jetta potevano evitare di produrle.
Lamborghini: verde, arancione, giallo o viola (ne vidi una!); tutti rigorosamente e prepotentemente sgargianti e metallizzati.
Opel: risolvere i problemi di elettronica e affidabilita', poi rimettersi in fila grazie.
Peugeot: vv. Renault.
Renault: vv. Hyundai.
Fiat: cambiare i designer, dopodiche' qualsiasi colore sara' perfetto. Sulla stilo 3 porte avrei sempre voluto vedere la livrea Abarth (bianco panna + strisce rosse sul basso delle fiancate)... ma vabbe' la fiat e' la fiat e per la Stilo Abarth era piu' facile fare un motore di merda che consuma quanto un autoarticolato e venderle gialle.
Lancia: la Delta storica sta bene in qualsiasi colore storico che le e' gia' stato dato. La nuova sta bene dallo sfasciacarrozze. La Thesis in qualunque colore rimarra' incompresa dagli italiani: auto meravigliose di gran classe ma italiane riceveranno sempre giudizi quali "con lo stesso prezzo mi ci compro una mercedes". La Ypsilon va fatta color créma o rosa, insomma color da fighétta, dopodiche' si puo' andare a parcheggiarla allo sfaciacarrozze.
Alfa Romeo: 159 berlina nera.
Ferrari: Rosso Maranello.
Nissan: Blu chiaro Skyline.
Mitzubishi: rosse rullano discretamente, anche bianco/rosso rende molto. Poi dipende dal modello, cmq bruttine assai... Evo inclusa...
Subaru: Blu scuro Impreza.
Honda: blu o grigio scuro.
Toyota: bianco o nero.
Hyundai: la ruggine degli sfasciacarrozze e' gia' troppo.
Jaguar: verde-jaguar con la statuetta del giaguaro in argento a sbalzo sul cofano. Le nuove diesel meritano di non mettersi neanche in moto, oltre a non potersi definire Jaguar.
Aston Martin: verde o grigia.
Chrisler: grigio chiaro.
Dodge: bianco con 2 larghe strisce blu che l'attraversano dal davanti verso il retrotreno. Oppure rossa con strisce grigie.

20081116

Expo Edilizia 2008

Ieri sono andato ad una importantissima fiera tematica sull'edilizia. Tolto il sempre piacevole viaggio nella Tuareg del proprietario della fabbrica dove lavoro (e tanto per farmi bello vi faccio presente che ho anche avuto il piacere di guidarla in passato), le cose belle sono arrivate quando mi e' stato fatto presente che anche la nostra fabbrica era presente con un area espositiva, e poi mi viene dato il pass... da espositore o_opass
Alla faccia di tutti quelli che avevano parcheggiato a duecento chilometri di distanza, noi arriviamo ai cancelli del complesso fieristico ed entriamo nel parcheggio interno in qualita' di espositori mwah, e una volta dentro vedo proprio uno degli ultimi miei lavori bello e montato: una semplice ma decisamente elegante pensilina con travi e pilastri centinati (curvati) utile principalmente come ricovero per automobili. La cosa bella che eravamo diretti confinanti con un'altra fabbrica di legno lamellare, e anche negli stand davanti al nostro c'erano altri produttori/fornitori di legnami vari, ma... MA... venivano tutti da noi perche' eravamo gli unici ad aver portato una struttura decisamente vistosa e bella - anche se e' piccola, circa 4x4 metri. La cosa bella era il boss che frequentemente davanti i visitatori elogiava il mio operato, il che ovviamente mi rendeva discretamente "io no, non me la tiro affatto". Poi vabbe' che con le strutture che ho visto li di altri produttori sicuramente anche se eravamo l'azienda piu' giovane, non avevamo proprio problemi di sfigurare, anche a causa di alcuni errori strutturali paurosi o realizzazioni approssimative di altri espositori...
Poi vabbe' tornati dalle nostre parti siamo andati "a festeggiare" in pizzeria/ristorante e devo ancora digerire la cena di ieri; ma questa e' un'altra storia...

20081113

12 Novembre 2003

Ecco sono passati appena cinque anni e gia' mi dimentico di giorni come questo. Passi per altre persone, ma uno come me non doveva dimenticarsi del triste anniversario di al-Nasiriyah. Me ne sono ricordato giusto per una news su internet riguardante La Russa che ha istituito il 12 novembre come "la Giornata dei Caduti in missioni di pace", senno' manco me ne ricordavo.
Cazzo quante cose mi tornano in mente, forse troppe - la maggior parte brutte.
Quante ne ho viste, e non vorrei parlarne perche' sembrerebbe irrispettoso nei confronti di chi e' morto perche' credeva nel bene di quello che faceva, perche' quello che faceva era davvero per il bene degli altri. E proprio per il rispetto di foto caserma Nassiryaquesti pochi, che pare debbano per forza dare la vita in cambio... non ce la faccio a non pensare ai tanti che ho visto dentro, dentro l'esercito, ai tanti imbecilli che di orgoglio, di dignita', che di rispetto ne hanno giusto sentito parlare. Perche' comunque personalmente - loro intendo - non sanno neanche di cosa si tratti. E piu' ci ripenso e piu' mi viene rabbia: sembrano loro i furbi, quelli bravi, che stanno a due passi da casa a rubare lo stipendio come un qualsiasi statale, e che pensano che con una missione si fanno quel gruzzoletto da spendere in puttane e cocaina. Perche' di schifosi di questo tipo ce ne stanno tanti, ed e' colpa loro se poi quando la gente ti sente definire i Nostri ragazzi di Nassirya come "eroi" ti rispondono "eh, sapevano a cosa andavano contro, in fondo li pagano anche" e non puoi neanche picchiarli a sangue.
Vagli a spiegare che si, e' vero che l'Esercito ha ormai perso qualsiasi connotato di orgoglio ed estetica che tanto lo contraddiceva, ma che come tanti granelli di sabbia, ce ne sono alcuni piu' preziosi che brillano per un amore di Patria, per un orgoglio, per una abnegazione e impegno fuori dal comune.
Granelli di sabbia che spesso la gente neanche e' in grado di riconoscere, tra i tanti nella sabbia; proprio come e' accaduto tra la sabbia del terreno riarso di al-Nasiriyah.

20081108

Del Piero? marooooo'

Stasera c'era Del Piero a Paperissima. MA CHE PEZZO DI MASCHIO CHE E'? Cioe' non l'ho mai reputato un bel ragazzo, ma stasera stava in un completo simil elegante con un pantalone in tessuto chiaro, camicia bianca e gilet grigio scuro... ma il pantalone era di un meraviglioso aderente che non potevi non ammirare diamine! Stava col capello relativamente corto e ordinato... davvero davvero carino. E pensare che quei due o tre scatti che ha fatto per qualche calendario assieme ai colleghi, pare un qualsiasi povero imbecille e pure brutto. In realta' tra gambe e sedere sta messo una meraviglia, molto meglio di tantissimi altri calciatori, anzi per assurdo non ha neanche la classica conformazione del calciatore... ma insomma muscoli da calciatore o meno... che gran maschio... (infatti foto decenti in rete non se ne trovano... MI PROPONGO IO PER SCATTARLO!!)

20081106

Very Melon!

Ecco che ritorno. Volevo fare una settimana puntuale, ma l'appuntamento motoristico di ieri e' saltato. Quindi mi rifaccio con una meravigliosa selezione di sederi *_*

20081103

Code Geass R2 - Puntata 25 END

Turn 25 - Re;
Se la seconda stagione fosse stata composta da soli sei episodi sarebbe stato un capolavoro. Anche analizzando solo la 25, c'e' da dire che la trama, seppur nei concetti vista e rivista come da stereotipo giapponese, sfocia in qualcosa di davvero pregevole.
Il principale difetto di R2 e' stato riempire il tutto di puntate che nulla aggiungono alla trama a mala pena accennata nella prima stagione, portando spesso a contraddizioni della stessa, aggiunti a spunti interessanti come nel caso della morte di Marianne, a mio modo di vedere manifestazione della salda intenzione di Lelouch di finire cio' per cui tutto era iniziato: lasciare un mondo migliore a Nunnaly.
Continua a leggere...